Passa ai contenuti principali

Post

Illudersi

(Opera di Fabian Perez) Non erano fatti l'uno per l'altra. Nessuno è fatto per nessun altro, a dire il vero, e persone come Marina Molitor non sono fatte nemmeno per se stesse. Lei cercava solo un riparo, un discorso per andare avanti ancora un po'; lui cercava la felicità – nientemeno. Lei gli aveva sempre mentito, è vero, e questo è male, è malissimo, perché la menzogna è un cancro e si propaga, e si radica, e si confonde con la sostanza stessa che corrompe – ma lui aveva fatto di peggio: lui le aveva creduto. Sandro Veronesi, Il colibrì
Post recenti

Disparità

Gli spiegai che l'uomo ricco godeva del frutto della fatica dell'uomo povero, e che quest'ultimo stava nella proporzione di mille a uno rispetto al primo; che la maggioranza del nostro popolo era costretta a vivere miseramente faticando ogni giorno per piccoli salari affinché pochi potessero vivere nell'abbondanza. Jonathan Swift, I viaggi di Gulliver

Vita

La vita è una tal ruota che nessuno è capace di resistere in piedi a lungo. E sempre, alla fine, si torna allo stesso punto. Stephen King, L'ombra dello scorpione

Notte

Pensa: noi usciamo di qui all'alba del giorno e fuori non esiste più nessuno, né città, né esseri umani. Pensa: noi siamo i soli al mondo. Che felicità sarebbe, nessun obbligo all'infuori di vivere. Finché dura la notte è così. Erri De Luca, In nome della madre

Ritornare

(Opera di Jamie Perry - Remembrance II) Le persone che promettono di tornare, non tornano mai, signor Rose. Non se ne andrebbero, se avessero l'intenzione di tornare. Joël Dicker, L'enigma della camera 622

Ridicolo

Gli attuali balli da festa non sono altro che un dimenarsi al suono di ritmi sguaiati. Sono ridicoli e patetici da guardare e ferocemente imbarazzanti da eseguire. È ridicolo, eppure lo fanno tutti, sicché è proprio la persona che non vuole fare una cosa ridicola a sentirsi fuori luogo e a disagio... in una parola, ridicola. Puro Kafka: la persona che non vuole fare la cosa ridicola è la persona ridicola. David Foster Wallace, La scopa del sistema

Tristezza

L'edera soffoca gli alberi, Violette, non dimenticare mai di tagliarla, mai. Appena i pensieri ti portano verso le tenebre prendi la cesoia e taglia via la tristezza. Valérie Perrin, Cambiare l'acqua ai fiori

Consapevolezza

La peggiore scoperta di ogni bambino era che mamma e papà non sono infallibili. Quando si acquisiva tale consapevolezza, si realizzava anche di essere un po' più soli nell'affrontare le insidie del mondo. Donato Carrisi, La casa delle voci