Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2021

Sopravvalutare

Cadde tanto in basso – nella mia considerazione che lo udii battere in terra – e andare a pezzi sulle pietre in fondo alla mia mente – ma rimproverai la sorte che lo abbatté – meno di quanto denunciai me stessa, per aver tenuto oggetti placcati sulla mensola degli argenti Emily Dickinson

Destino

(Fotografia di Vladimir Lagrange) La moglie di Ove era convinta che ogni strada percorsa nella vita finisse per condurre ciascuno al proprio destino. E per lei, forse, quel destino era qualcosa. Ma per Ove era qualcuno. Fredrik Backman, L'uomo che metteva in ordine il mondo

Amore

(Fotografia che ritrae James Dean) L'amore che ognuno di noi riceve ha la stessa funzione delle stelle per i navigatori. Ci indica la rotta. Rimane in fondo alle nostre tasche, così, ogni volta che lo desideriamo, ogni volta che ne sentiamo la necessità, possiamo accertarci che sia sempre lì affondandovi una mano. Silvia Celani, Ogni piccola cosa interrotta

Bacio

(Fotografia tratta dal film "One Day") Il primo bacio è sempre una sorta di miracolo, la cartina al tornasole di una nuova storia, qualsiasi età tu abbia. Devi sentirlo giusto. Paola Calvetti, Gli innocenti

Mondo

(Opera di Denis Frémond) Qui, sul bordo di quello che sappiamo, a contatto con l'oceano di quanto non sappiamo, brillano il mistero del mondo, la bellezza del mondo e ci lasciano senza fiato. Carlo Rovelli, Sette brevi lezioni di fisica

Bellezza

La bellezza, per Libera, rappresentava l'antidoto perfetto alle asperità della vita e al suo gusto amaro. Rosa Teruzzi, Non si uccide per amore

Famiglia

La famiglia non è qualcosa che esiste a priori, la famiglia è qualcosa che si crea. Genki Kawamura, Se i gatti scomparissero dal mondo

Disprezzare

Per sentirsi superiori, ricorrono al facilissimo metodo di disprezzare gli altri. È un sistema che non costa niente. Invece di crescere, disprezzano chi è cresciuto. Invece di diventare competenti criticano chi è bravo. Invece di diventare esperti ridicolizzano le persone intelligenti e preparate. Mario Polito, I manipolatori: se li conosci li eviti

Sognare

C'è solo una finestra chiusa e tutto il mondo fuori; e un sogno di ciò che potrebbe esser visto se la finestra si aprisse, che mai è quello che si vede quando la finestra si apre. Fernando Pessoa, Non basta aprire la finestra

Amore

Sapeva, fin dall'inizio, che mai lui avrebbe potuto essere "tutto". Per questo chiamava il loro amore "camere separate" Pier Vittorio Tondelli, Camere separate

(Fotografia che ritrae Brigitte Bardot) Mi debilitano i faccia a faccia con me stesso. Specie quando ha ragione quell'altro. Diego De Silva, Non avevo capito niente

Perdersi

- Sai, - egli le disse, - che cosa sembra? - - Che cosa? - disse Berta. - Che io abbia un incantesimo in te. - - E io in te. Non l'ho anch'io in te? - - Questa è la nostra cosa. - - C'è altro fra noi? - - Pure sembra che ci sia altro. - - Che altro? - - Che io debba vederti quando sono al limite. - - Come, al limite? - - Quando ho voglia di perdermi. - Elio Vittorini, Uomini e no

Seduzione

(Opera di Fabian Perez) Le sarebbe facile sedurre una donna. Lei è bello, virile. E triste. Le donne amano gli uomini tristi. Agota Kristof, Trilogia della città di K.

Cambiamento

Nulla muta istantaneamente: in una vasca da bagno che si riscaldi gradatamente moriresti bollito senza nemmeno accorgertene. Margaret Atwood, Il racconto dell'ancella

Lottare

(Opera di Quint Buchholz) È più facile dichiararsi senza valore che battersi per dimostrare che se ne ha. Marie-Aude Murail, Miss Charity

Amicizia

(Illustrazione di APieceOfBella) L'amicizia nasce nel momento in cui una persona dice a un'altra: Cosa? Anche tu? Credevo di essere l'unica. Giulia Caminito, L'acqua del lago non è mai dolce

Sfortuna

(Opera di Fremond Denis) Bisogna andare incontro ai rovesci con coraggio, e non lasciare che ci spaventino mio caro. Dobbiamo imparare a recitare tutto il dramma. Dobbiamo sconfiggere la sfortuna Trot! Charles Dickens, David Copperfield

Magia

(Illustrazione di Davide Bonazzi) Eppure la magia non è altro che l'arte di impiegare consapevolmente mezzi invisibili per produrre effetti visibili. Volontà, amore, immaginazione sono poteri magici che chiunque possiede; chi sa come svilupparli appieno è un mago. La magia ha un solo dogma, ovvero che il visibile è la misura dell'invisibile. William Somerset Maugham, Il mago

Orgoglio

Dei Sette Vizi Capitali, l'Orgoglio è il peggiore. Rabbia, Avarizia, Invidia, Lussuria, Accidia, Gola – riguardano il rapporto degli uomini tra di loro e con il resto del mondo. L'Orgoglio, invece, è assoluto. È la rappresentazione della relazione soggettiva che una persona intrattiene con se stessa. Quindi, tra tutti, è il più mortale. L'Orgoglio non ha bisogno di un oggetto di cui essere orgogliosi. È narcisismo portato all'estremo. Philip Kindred Dick, Deus Irae

Superficie

(Illustrazione di Eve Sand - Hot Air Balloon in Blue) Solo dopo aver conosciuto la superficie delle cose ci si può spingere a cercare quel che c'è sotto. Ma la superficie delle cose è inesauribile. Italo Calvino, Palomar

Partire

(Fotografia di Bogbrush - Noir II) Se non dovessi tornare, sappiate che non sono mai partito. Il mio viaggiare È stato tutto un restare qua, dove non fui mai. Giorgio Caproni, Biglietto lasciato prima di non andar via

Vita

(Fotografia tratta dal film "Romeo + Giulietta") Non dire mai "A me non accadrà", "Io non lo farei mai", perché la vita sa essere imprevedibile e nessuno è immune da certe cose. Tutto capita, anche quello che mai avresti immaginato. Robin Williams

Consapevolezza

(Opera di Jim Holland - The Green Room) Lasciare spazio intorno ai gesti ordinari, dargli una stanza, li fa brillare, permette che aprano un varco nell'oscurità in cui di solito viviamo, nel nostro quotidiano sonno. Allora, pian piano, si ricevono le visite della consapevolezza: sono i miracoli del noto. Chandra Livia Candiani, Il silenzio è cosa viva

Morte

(Opera di Tim Eitel - Open Circle) La più severa delle leggi della natura, quella che tanto impone la vita come la morte, che non ti ha domandato se volevi vivere, che non ti domanderà se vuoi morire. José Saramago, Le intermittenze della morte

Perfezione

(fotogramma tratto dalla serie tv "Westworld") La perfezione, alla fine, risulta noiosa, ovvia, priva di ironia. Come potrà mai l'intelligenza artificiale ridere di se stessa? Paolo Crepet, Baciami senza rete