Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2021

Collasso

(Illustrazione di David Álvarez) Il sottoscritto non condanna lo stile di vita comune. Sbattersi, lavorare, amare una donna, prolificare, nutrire il cervello con roba più o meno buona, nutrire il corpo con roba più o meno biologica, frequentare centri commerciali, abitare in una zona dignitosa. È un modello non ciclico, prossimo al collasso, ma chi se ne frega del modello. Il collasso del sottoscritto è molto più imminente. Tanti auguri a chi si sente tranquillo. Grazie al cielo, non tutto il mondo è qui. Wu Ming, Guerra agli umani

Amore

Se tuttavia so cos'è l'amore, è per merito tuo. Te ho potuto amare, te solo fra gli uomini. Tu non puoi misurare ciò che significhi. Significa la sorgente in un deserto, l'albero fiorito in un terreno selvaggio. A te solo debbo che il mio cuore non sia inaridito, che sia rimasto in me un punto accessibile alla grazia. Hermann Hesse, Narciso e Boccadoro

Passato

Il passato è come un paese notturno dove non hanno ancora inventato l'energia elettrica, ogni tanto si accende qualche fuoco qua e là. Giampaolo Simi, I giorni del giudizio

Angelo

(Illustrazione di moonassi) Nella nostra storia sacra gli angeli hanno un normale corpo umano, non li distingui. Si sa che sono loro quando se ne vanno. Lasciano un dono e pure una mancanza. Erri De Luca, In nome della madre

Essenziale

Rinunciare alle cose è meno difficile di quel che si crede: tutto sta a cominciare. Una volta che sei riuscito a prescindere da qualcosa che credevi essenziale, t'accorgi che puoi fare a meno anche di qualcos'altro, poi ancora di molte altre cose. Eccomi dunque a percorrere questa superficie vuota che è il mondo. Italo Calvino, Se una notte d'inverno un viaggiatore

Nascere

Appena nati, vedi, noi si piange, perché ci si ritrova all'improvviso su questo palcoscenico di pazzi. William Shakespeare, Re Lear

Male

(Fotogramma tratto dal film "Bram Stoker's Dracula") Quanto bisogna sentirsi sperduti per lasciare che sia il diavolo a condurci a casa? Stuart Turton, Le sette morti di Evelyn Hardcastle

Invecchiare

Invecchiare significa semplicemente non avere più paura del proprio passato. Stefan Zweig, 24 ore nella vita di una donna

Sorriso

(Fotografia tratta dal film "Il Grande Gatsby") Era uno di quei rari sorrisi dotati di un'eterna rassicurazione, uno di quelli in cui t'imbatti quattro o cinque volte al massimo nella vita. Francis Scott Fitzgerald, Il Grande Gatsby

Indipendenza

Possiamo passare la vita a farci dire dal mondo cosa siamo. Sani di mente o pazzi. Stinchi di santo o sessodipendenti. Eroi o vittime. A lasciare che la storia ci spieghi se siamo buoni o cattivi. A lasciare che sia il passato a decidere il nostro futuro. Oppure possiamo scegliere da noi. Chuck Palahniuk, Soffocare

Desiderare

(Opera di Ruprecht von Kaufmann) Confessare, anche a se stessi, i propri desideri - quelli veri - è pericoloso. Se sono realizzabili, e spesso lo sono, dichiararli ti mette di fronte alla paura di provarci. E dunque alla tua vigliaccheria. Allora preferisci non pensarci, o pensare che hai desideri impossibili, e che è da adulti non pensare alle cose impossibili. Gianrico Carofiglio, Ragionevoli dubbi

Corpo

Io non conosco una Lenore allo stato orizzontale. Lenore nel suo letto è qualcosa di ultraterreno e proteiforme. Sdraiata su un fianco, definita dalla curva di un seno e da quella di un fianco, essa è una S. Dapprima vago riccio intorno al cuscino che si stringe al ventre, quindi variamente mutantesi in punto interrogativo, in virgola, in parentesi. Infine spalancata davanti a me, aperta, madida, completamente ed eccezionalmente vulnerabile, i suoi occhi agganciati ai miei, ed è una V. David Foster Wallace, La scopa del sistema

Illudersi

(Opera di Fabian Perez) Non erano fatti l'uno per l'altra. Nessuno è fatto per nessun altro, a dire il vero, e persone come Marina Molitor non sono fatte nemmeno per se stesse. Lei cercava solo un riparo, un discorso per andare avanti ancora un po'; lui cercava la felicità – nientemeno. Lei gli aveva sempre mentito, è vero, e questo è male, è malissimo, perché la menzogna è un cancro e si propaga, e si radica, e si confonde con la sostanza stessa che corrompe – ma lui aveva fatto di peggio: lui le aveva creduto. Sandro Veronesi, Il colibrì

Disparità

Gli spiegai che l'uomo ricco godeva del frutto della fatica dell'uomo povero, e che quest'ultimo stava nella proporzione di mille a uno rispetto al primo; che la maggioranza del nostro popolo era costretta a vivere miseramente faticando ogni giorno per piccoli salari affinché pochi potessero vivere nell'abbondanza. Jonathan Swift, I viaggi di Gulliver

Vita

La vita è una tal ruota che nessuno è capace di resistere in piedi a lungo. E sempre, alla fine, si torna allo stesso punto. Stephen King, L'ombra dello scorpione

Notte

Pensa: noi usciamo di qui all'alba del giorno e fuori non esiste più nessuno, né città, né esseri umani. Pensa: noi siamo i soli al mondo. Che felicità sarebbe, nessun obbligo all'infuori di vivere. Finché dura la notte è così. Erri De Luca, In nome della madre

Ritornare

(Opera di Jamie Perry - Remembrance II) Le persone che promettono di tornare, non tornano mai, signor Rose. Non se ne andrebbero, se avessero l'intenzione di tornare. Joël Dicker, L'enigma della camera 622

Ridicolo

Gli attuali balli da festa non sono altro che un dimenarsi al suono di ritmi sguaiati. Sono ridicoli e patetici da guardare e ferocemente imbarazzanti da eseguire. È ridicolo, eppure lo fanno tutti, sicché è proprio la persona che non vuole fare una cosa ridicola a sentirsi fuori luogo e a disagio... in una parola, ridicola. Puro Kafka: la persona che non vuole fare la cosa ridicola è la persona ridicola. David Foster Wallace, La scopa del sistema

Tristezza

L'edera soffoca gli alberi, Violette, non dimenticare mai di tagliarla, mai. Appena i pensieri ti portano verso le tenebre prendi la cesoia e taglia via la tristezza. Valérie Perrin, Cambiare l'acqua ai fiori

Consapevolezza

La peggiore scoperta di ogni bambino era che mamma e papà non sono infallibili. Quando si acquisiva tale consapevolezza, si realizzava anche di essere un po' più soli nell'affrontare le insidie del mondo. Donato Carrisi, La casa delle voci

Follia

(Fotogramma tratto dal film "Adele H. - Una storia d'amore") Laddove il folle ha un atomo di buon senso il saggio ha un seme di demenza. C'è da chiedersi allora dove si ferma la ragione, dove comincia la follia? C’è da chiedersi la soluzione all'enigma che la Sfinge ebbe paura di sciogliere. Davanti all'eroica demenza c'è da chiedersi se i folli non hanno ragione a essere folli? Davanti al buon senso egoista c'è da chiedersi se i saggi non hanno torto a esser saggi? Ci si sente inclini a stimare i folli, poiché l'egoista Buonsenso fa spesso odiare la ragione Adèle Hugo, Pazza d'amore

Essere

La maggior parte di noi è costretta a recitare una parte senza averne i requisiti adatti. Il mondo è un palcoscenico, ma i ruoli sono mal distribuiti. Oscar Wilde, Il fantasma di Canterville e altri racconti

Mani

Adesso mi parve che a separarci ci fosse un mondo intero, anche se era così vicino che potevo sentire il calore che si levava dalla sua pelle. Aveva le mani in grembo, rese callose dalle lance ma ancora bellissime. Mai erano state create mani così gentili e così letali. Madeline Miller, La canzone di Achille

Futuro

Il futuro bisogna costruirselo con le proprie mani e a propria misura, oppure si subisce quello degli altri. Edoardo Nesi, Storia della mia gente

Coscienza

(Fotografia di Aaron Draper) Se ti comporti bene o male, la coscienza non è intelligente, e ti accusa sempre. Se avevo un cane bastardo intelligente quanto la coscienza di una persona, lo avvelenavo subito. Prende più posto che tutto il resto, dentro uno, la coscienza, e non serve a nulla, proprio a nulla. Mark Twain, Le avventure di Huckleberry Finn